A Day w/ the Jaguar I-Pace – The British Anti-Tesla has Arrived! [Sub ENG]



Subscribe! – Let’s get behind the wheel of I-Pace, Jaguar’s very first 100% electric vehicle to hit the market! Instagram:

Facebook:

Twitter:

Music: Floppy Circus – I was

34 Replies to “A Day w/ the Jaguar I-Pace – The British Anti-Tesla has Arrived! [Sub ENG]”

  1. Pit Bull

    Conviene fare Un assicurazione a parte per i cerchi …
    comunque esprimendo un parere personale le vetture elettriche le vedo solo da città …
    Lasciando perdere la spinta del propulsore .. ma “equivale a guidare un Tram “…
    per me il futuro motoristico è una fregatura con i rumori stereo …
    grazie comunque ai video di Marchettino sempre ben fatti .

  2. Lorenzo Marco Lanza

    Come sempre sei il migliore! Ma, devo dire che a me l'elettrico non piace per nulla, anche se sarà probabilmente il futuro, ma devo ammettere che una delle poche se non l'unica che avendo la possibilità comprerei come macchina elettrica, ciao marcooo

  3. James Borb

    Sono molto favorevole all'elettrico, però secondo me il mondo non è ancora pronto ad esso, per svariati motivi. Le batterie sono molto pesanti e hanno una vita corta, il processo di produzione e smaltimento delle batterie inquina più di quanto non lo faccia usare un'auto con il motore termico. Ci sono troppe poche colonnine di ricarica, ma su questo sono molto fiducioso in quanto credo sia solo una questione di tempo prima che ce ne sia un numero adeguato, anzi secondo me ci sarà la possibilità di averle a casa propria, magari usando i pannelli solari. È un lusso per la classe media/ricca, diventerà molto popolare quando potrà beneficiarne anche la gente meno agiata. In questo momento a mio parere la miglior scelta è l'ibrido

    E poi il rombo finto nelle casse mi sa di hamburger vegano, non ha senso cercare di imitare qualcosa che stai "combattendo"

  4. Vegetarienne 85 Polivalent tout faire

    AAAAAAAA che furbacchione Marchettino, quando andava piano era visibile, ma quando tirava hai oscurato la velocita'…beh, allora parliamo di alcune cose che mi hanno stupito:1:Sei nei monti del nord Italia e neve non c e ne è, quando ai TG ho visto 4 metri di neve in austria Germania, e anche in Svizzera ma in Italia al di la' delle alpi 0; 2, il piccolo Suv di qualita' fa un rombetto artificiale gradevole ma non ho capito se lo senti solo dentro o anche fuori ,se fuori non senti nulla ci sara' il rischio che i pedoni non ti sentano arivare…3: il grande studio aerodinamico, capito quel stroria: l'artia passa dentro la presa d'aria riesce e viene incanalata dallo spoiler per la deportanza migliore, guran bel lavoro,chapeau, a loro, e a te per come guidi veloce ma sicurissimo..non è affatto da tutti guidare con disinvoltura 2.200kg di auto cosi'…..Ciaooo Comunque il costo per un SUV cosi', si agira di 40€ di elettricita' durante il quale fai 300km al massimo, in queste strade anche 200, e quindi perde la validita', perche' un diesel con 40€ anche su un vev di questa grANDEZZA FA' BEN OLTRE I 300KM….. comunque bella prova ampia e completa,

  5. alessio alivesi

    Marchettino solo golfino e niente giacchettino!? eri in zona Courmayeur e monte Bianco?
    L’elettrico potrà darci grosse soddisfazioni e modificare la concezione di motori fra 15-20 anni. Comunque bel mezzo e sempre bei video! ??

  6. Gabriele corsi

    Tutto il mondo è pro auto elettriche perché ormai sarà il futuro e poi ci siamo noi italiani… Sempre con la mentalità ottusa e preistorica. Quando si parla di novità è nuova tecnologia ci cachiamo sotto e automaticamente fanno schifo tutte le macchine elettriche. È il futuro mettiamocelo in testa e accettiamolo…

  7. Philip Guacci

    Australia is way behind on charging points. The cars cost means many suppliers withdrew them from sale. Poor sales. Also we have electric supply shortage. Closing power station using coal for rebewables. Price is very high. Ciao.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *